Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo il Lavoro e l'Innovazione

> > > Se non vedi correttamente la pagina segui questo Link

Sistema Puglia - Il portale per lo sviluppo e la promozione del territorio e delle imprese - Regione Puglia - Area Politiche per lo Sviluppo il Lavoro e l'Innovazione

Il via libera alle proposte di Vendola nel corso dell'incontro con il Governatore del Guangdong

Immagine associata al documento: La Provincia del Guangdong sosterrà la nascita di una sede dell'Istituto di cultura cinese Confucio anche nella città di Bari. La conferma ufficiale ieri in tarda serata nel corso dell'incontro svoltosi a Canton tra il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola (accompagnato dal console generale Benedetto Latteri) e il Governatore della Provincia del Guangdong Zhu Xiaodan (accompagnato da una folta delegazione di dirigenti dei ministeri locali).
L'incontro seguiva di poche ore quello avuto con il Segretario del Partito Comunista della provincia cinese Wang Yang che aveva già mostrato particolare interesse alla proposta avanzata da Vendola di aprire anche a Bari una sede dell'Istituto Confucio.

"Sogno un mondo - ha detto Vendola suscitando grande condivisione da parte del Governatore Zhu - in cui è possibile che migliaia di studenti pugliesi possano laurearsi in Cina e migliaia di studenti cinesi vengano a studiare in Puglia".
Nel corso dell'incontro il Presidente Vendola ha aggiunto che in Guangdong "siamo in uno degli snodi cruciali della storia del mondo. La Puglia vuole essere una parte di quell'Europa che, con USA e Cina, è in grado di far nascere il mappamondo della pace. I commerci e l'economia - ha proseguito Vendola - sono facilitati enormemente dalla reciproca comprensione, quando cadono i pregiudizi".
"Nella nostra esperienza di governo regionale - ha continuato Vendola - abbiamo scelto l'innovazione come strumento per disegnare e realizzare politiche settoriali. Credo che anche in Cina le due questioni che mi paiono prioritarie, la protezione ambientale e quella sociale, possano trovare nel ricorso all'innovazione la chiave di soluzione di emergenze certamente importanti".
In questo quadro, il presidente Vendola ha proposto che la Puglia ed il Guangdong elaborino congiuntamente un progetto pilota per la riqualificazione con tecnologie "verdi" italiane di una porzione di territorio urbano della provincia cinese. Questa proposta, che Vendola aveva avanzato poche ore prima anche al segretario Wang Yang, ha trovato un'accoglienza entusiastica da parte cinese e diventerà, insieme agli incontri che questi giorni stanno avendo gli imprenditori della green economy pugliesi con aziende cinesi, una prima importante conferma concreta dello spirito di amicizia e collaborazione tra i due territori.
La missione istituzionale del Presidente Vendola prosegue questo pomeriggio con lo spostamento a Hangzhou nella provincia dello Zhejiang dove domani parteciperà sia alla cerimonia di inaugurazione della manifestazione fieristica 2011 sull'Innovazione e le Tecnologie sia al Meeting di presentazione delle Regioni Italiane. Entrambe si svolgeranno presso lo Zhejiang World Trade International Exibition Center, davanti ad un vasto pubblico rappresentato da Enti, Autorità, Istituzioni, Università cinesi. All'interno della manifestazione, il Presidente inaugurerà anche il padiglione Italia di 1.000 metri quadrati (uno stand colorato con i tre colori della bandiera italiana) che sarà animato dalle decine e decine di aziende della Puglia, dell'Emilia Romagna e della Toscana. 
Nella tappa di Hangzhou poi, il Presidente Vendola avrà la possibilità di incontrare il Vice Governatore della Provincia dello Zhejiang per valutare insieme un eventuale avvio di collaborazione analoga a quella già avviata con il Guangdong.           
 
Pubblicato nella pagina: Sistema Puglia - home

Data Pubblicazione sul portale: 09 Novembre 2011
Fonte: Ufficio Stampa Regione Puglia
Aree Tematiche: Sistema Puglia, Politiche per lo Sviluppo
Redazione: Redazione Sistema Puglia
Letto: 8 volte